48 giorni l’anno

•24 ottobre 2012 • Lascia un commento

Posso dire di aver trovato un lavoro che mi piace.
Non mi pesa.
Sarebbe comunque meglio stare a casa a poltrire.
Non sono comunque felice. Sono felice per 8-12 ore la settimana, generalmente quando sono stravolto.
Sono circa 2 giorni al mese, 48 giorni l’anno. Io vivo per 48 giorni l’anno.

Devo trovarmi una badante.

Annunci

.jpg

•16 agosto 2012 • Lascia un commento

Alle volte guardi delle fotografie e pensi…

“…quanto pene avrei potuto darle”

Lier

•19 aprile 2012 • Lascia un commento

Se dovessi mai iniziare a perdere il sonno a causa di quel che provo da sveglio, probabilmente darei finalmente il via all’operazione suicidio.

Homemade suicide

•9 febbraio 2012 • Lascia un commento

Prendete un contenitore di rame, pezzetti di piombo (i pesi da pesca vanno bene), aceto.

Procedimento:
1- Mettere i piombini nel contenitore di rame
2- Versare dell’aceto nel contenitore di rame
3- Chiudere bene il contenitore
4- Lasciare riposare per 2/3 settimane

Aspettate le due settimane, riprendete in mano il contenitore di rame, brindate e ingurgitate il tutto. Buona morte!

Avvertenze: Non fatevi fare una lavanda gastrica subito dopo o si rischia di sopravvivere, se la vita persiste, consultare il medico.

Cisterna di bestemmie

•9 gennaio 2012 • Lascia un commento

Vorrei una pornostar per tutta la notte, ed una pistola carica sul comodino per il mattino seguente.

Ancora in vita

•23 novembre 2011 • Lascia un commento

Da quando ci ho vomitato sopra il telecomandino della macchina non funziona più [cit.]

Non mi fido

•25 ottobre 2011 • Lascia un commento

Ieri mattina verso le 10, mi ritrovavo a compilare una risposta ad un’inserzione di lavoro riguardante l’animazione nei villaggi turistici (chissà perchè poi…), nel pomeriggio ricevo una chiamata di questa agenzia.

Fisso un colloquio per le 14 dell’indomani.

Ore 20.00: La mia indole curiosa, miscredente, blasfema e diffidente, mi obbliga ad informarmi su questa agenzia, nel cervello mi frullava il dubbio che non fosse qualcosa di così pulito data la tempestività della risposta alla mia email. Su internet inizio a trovare i primi screzi, le prime lamentele, sembrava che facessero esplodere (economicamente parlando) l’agenzia di anno in anno per non pagare gli stipendi.

Ore 3.00: Mando la mail di disdetta del colloquio, vado a letto

Precisamente:
Sono spiacente, ma dopo essermi informato su di voi mi vedo costretto a disdire l’appuntamento per domani, ho fatto diversi controlli ed avete una reputazione pessima sul web.

Cordiali saluti

Ore 9.30: Squilla il cellulare, questa volta il numero è privato. Rispondo, si presenta come il responsabile dell’agenzia.

Pronto?

Salve sono (non mi ricordo mai i nomi), responsabile della Peter Pan, agenzia di animazione turistica.

Salve.

Buongiorno, volevo chiederle le motivazioni della sua disdetta?

Guardi, basta cercare su google e trova parecchi siti, con parecchi utenti, che si lamentano della Peter Pan Animazioni.

Mi permetto di interromperla per dirle che generalmente i contratti che stipuliamo con le persone sono di tipo vario, bisogna guardare le varie situazioni, al massimo non abbiamo rinnovato i contratti, ma abbiamo sempre pagato.

Ah quindi è un problema noto il fatto che non pagate e la gente si lamenta! E’ lei che mi da conferma, io non ne ho ancora parlato!

-l’interlocutore sembra buggarsi-

Ah… No ma la comunicazione mi è stata data dalla sede di Roma, per questo ne sono a conoscenza, è normale.

???

E riprende:
Comunque sia non voglio convincerla a venire questo pomeriggio, era solamente a titolo informativo, sa, il web….

E’ proprio questo infatti che mi preoccupa, non ha nemmeno accennato a cercare di convincermi a venire, come se fossi considerato troppo furbo e oramai da scartare!

Attacca.